Contatti
Telefono
Chiamaci! Dal lunedì al venerdì, dalle 8:00 alle 17:30.
E-mail

Ti aiutiamo volentieri anche per e-mail.
Scrivici 24 su 24!

Social Media
Apprezziamo i tuoi like, commenti e condivisioni.
Vieni a trovarci sui nostri social!
   

Condizioni generali di contratto

Alle CG per i clienti commerciali CG clienti privati download versione 23.10.2020

Condizioni generali per clienti privati

Non siamo disposti né tenuti a partecipare a una procedura di risoluzione di controversie davanti a un’autorità di conciliazione per i consumatori.

§ 1 Campo di applicazione, oggetto e conclusione del relativo contratto ,

  1. Le seguenti condizioni disciplinano esclusivamente il rapporto contrattuale tra la SPRINTIS Schenk GmbH & Co. KG, rappresentata dalla SCHENK Verwaltungs GmbH, rapp. dai direttori Christian e Matthias Schenk, Ludwig-Weis-Straße 11, D-97082 Würzburg, in seguito denominata “venditrice” e il rispettivo cliente.
  2. Le presenti condizioni generali hanno validità esclusiva. Le condizioni del cliente frapposte o deroganti alle presenti Condizioni generali non sono riconosciute, salvo nel caso in cui il venditore vi abbia espressamente acconsentito nel singolo caso.
  3. Esse hanno validità sia nei confronti dei consumatori sia nei confronti degli imprenditori. Per consumatore ai sensi delle presenti CG s’intende qualsiasi persona fisica che effettua l’ordinazione per fini che in linea di principio non possono essere associati alla sua attività commerciale o alla sua attività professionale autonoma. Per imprenditore ai sensi delle presenti CG s’intende qualsiasi persona fisica o giuridica o una società di persone che gode dei diritti civili che nell’ambito dell’ordinazione agisce nell’esercizio della propria attività commerciale o attività professionale autonoma.
  4. Oggetto del rispettivo contratto è la vendita di merce da parte del venditore al cliente.
  5. Le offerte messe a disposizione dal venditore sulla propria pagina web sono offerte vincolanti in vista della stipulazione di un contratto di compravendita. Un contratto di compravendita efficace tra le parti è costituito quando l’acquirente alla fine della transazione clicca su “ordinare con obbligo di pagamento”.
  6. Il testo del contratto e le condizioni generali sono inviati per mail al cliente dopo l’ordinazione. Inoltre il cliente che ha registrato un account può consultare in ogni momento i propri ordini attraverso il proprio account dopo la stipulazione del contratto.
  7. La stipulazione del contratto avviene esclusivamente in lingua tedesca. Si applica il diritto tedesco, nella misura in cui il cliente sia un commerciante.
  8. Tutti i prezzi s’intendono come prezzi lordi in euro.

§ 2 Svolgimento del contratto di compravendita, costi di spedizione

  1. Il cliente si assume i costi di spedizione dal luogo dello stabilimento del venditore conformemente alla tabella dei costi di spedizione valida al momento dell’ordinazione.
  2. In caso di stipulazione del contratto di compravendita, il pagamento del prezzo di compravendita è immediatamente esigibile. Il cliente ha la possibilità di optare tra differenti modalità di pagamento.
  3. In caso di addebiti diretti di ritorno le spese aggiuntive sono fatturate al cliente.
  4. L’acquirente è autorizzato a recedere dal contratto, nella misura in cui egli, malgrado la precedente stipulazione di un relativo contratto di compravendita, non riceve l’oggetto della prestazione; la responsabilità del venditore per negligenza o dolo resta impregiudicata. In tal caso il venditore informerà immediatamente l’acquirente in merito alla mancata disponibilità e provvederà a rimborsargli tempestivamente una contropartita già effettuata. Per tale caso il venditore si riserva il diritto di offrire una merce equivalente nel prezzo e nella qualità, con l’obiettivo di stipulare un nuovo contratto sull’acquisto della merce equivalente nel prezzo e nella qualità.

§ 3 Garanzia e responsabilità

  1. Per i difetti della merce il venditore risponde in linea di principio conformemente alle disposizioni legali in materia di diritto di compravendita (§§ 434 segg. BGB) e, se il cliente è un consumatore, del diritto di compravendita dei beni di consumo (§§ 474 segg. BGB), salvo che le presenti CG prevedano altre disposizioni.
  2. Nella misura in cui il cliente è un imprenditore, il termine di garanzia per i diritti dal § 437 n. 1 e n. 3 BGB per i nuovi articoli in deroga al § 438 comma 1 n. 3 BGB ammonta a un anno dall’inizio della data di prescrizione legale. Per i consumatori vale nel caso del § 438 comma 1 n. 3 BGB il termine di garanzia di due anni.
  3. Nel caso in cui il cliente è un imprenditore, per gli articoli usati la garanzia è esclusa. Nei confronti dei consumatori per gli articoli usati, il termine di garanzia dei diritti dal § 437 n. 1 e n. 3 BGB in deroga al § 438 comma 1 n.3 BGB è ridotto a un anno dall’inizio della data di prescrizione legale.
  4. Il venditore in linea di principio non risponde per danni causati per negligenza lieve.
  5. Le limitazioni della responsabilità ai sensi dei numero 2, 3 e 4 summenzionati non si applicano a danni risultanti dalla lesione della vita, dell’integrità fisica o della salute, in caso di dissimulazione in mala fede di difetti, in caso di pretese derivanti dalla legge sulla responsabilità da prodotti, in caso di dolo e di negligenza grave, nonché in caso di violazione degli obblighi, il cui adempimento rendono possibile lo svolgimento regolare del contratto e sul cui rispetto il cliente può in genere confidare.

§ 4 Disposizioni supplementari per mandati eseguiti sulla base di disegni, specifiche, modelli ecc.

Nella misura in cui il venditore effettua le consegne sulla base di disegni, specifiche, modelli ecc., quest’ultimi sono per lui vincolanti soltanto se concernono la forma esteriore e l’esecuzione tecnica.
  1. Per la precisione delle dimensioni valgono i dati determinati nei relativi fogli DIN.
  2. Determinanti per la qualità e l’esecuzione sono i modelli che il venditore ha sottoposto a fini di ispezione prima della consegna, ove ciò fosse avvenuto. L’approvazione incontestata dei modelli da parte del cliente esclude le successive notifiche in caso di difetti, nella misura in cui gli oggetti consegnati corrispondano ai modelli approvati. Il venditore non risponde per l’uso previsto.
  3. Il venditore si riserva la proprietà o il diritto d’autore su tutte le offerte e i preventivi da lui forniti nonché sui disegni, le illustrazioni, i calcoli, i prospetti, cataloghi, modelli e altri documenti e strumenti di supporto messi a disposizione del cliente. Senza l’esplicito consenso del venditore, i terzi non possono rendere accessibili gli oggetti né in quanto tali né sul piano dei contenuti. L’ acquirente, su richiesta del venditore, è tenuto a rendere interamente gli oggetti a lui consegnati e a distruggere eventuali copie, se esse non gli occorrono più nell’ambito della normale attività commerciale o se le trattative tra le parti non conducono alla stipulazione di un contratto.
  4. Le forme e gli altri attrezzi rimangono di proprietà del venditore, anche se i relativi costi costituiscono parte integrante del prezzo di vendita o sono rimunerati in altro modo dal committente.
  5. Nel caso in cui il venditore debba effettuare una consegna secondo disegni, specifiche, modelli ecc. del committente, quest’ultimo risponde del fatto che il venditore non viola i diritti di protezione di terzi.
  6. Sono fatte salve le variazioni del colore e i gradi di lucidità delle superfici differenti che sono nella natura della materia prima, nonché le tolleranze di intensità, formato e taglio dovute al materiale.

§ 5 Riserva della proprietà, passaggio dei rischi

  1. La merce consegnata rimane di proprietà del venditore fino al completo pagamento.
  2. Se il cliente è un imprenditore, in caso di acquisto su spedizione, i rischi passano all’imprenditore già con la consegna all’azienda di trasporto. In caso di consumatori, il passaggio dei rischi avviene soltanto con la consegna della merce al cliente.

§ 6 Mora e spese di mora

  1. Il cliente che non è un consumatore entra in mora, quando non ha effettuato il pagamento entro il termine di 30 giorni dalla scadenza.
  2. Anche i consumatori entrano in mora entro 30 giorni dalla scadenza, quando sono stati informati di tale conseguenza nella fattura o nell’ingiunzione di pagamento.
  3. Il venditore è autorizzato a far valere nei confronti del cliente per ogni sollecito un forfait per spese di sollecito di 2,50 euro. Al cliente è consentita la prova che non è risultato alcun danno o è risultato un danno minore. Si riserva espressamente la rivendicazione di ulteriori spese di sollecito.

§ 7 Disposizioni finali

  1. Se una o più clausole delle presenti Condizioni generali dovessero essere interamente o parzialmente inefficaci, la validità delle restanti disposizioni rimane invariata.

    Stato: 23.10.2020

Cookies

SPRINTIS.it utilizza i cookies per facilitare il più possibile i suoi acquisti. Continuando a navigare nel sito, si ritiene che lei abbia accettato l'uso dei cookie. Senza i cookie, la funzionalità del negozio online sarà limitata.